SecurityOpenLab

Vulnerabilità critica in Windows senza patch già sfruttata

Due vulnerabilità che affliggono diverse versioni di Windows resteranno senza patch fino al 14 aprile. Ecco come ridurre i rischi.

Microsoft ha allertato circa due vulnerabilità zero day di Windows 10, Windows Server 2012 e altre versioni del sistema operativo (l'elenco completo a questo link). Le falle riguardano la Adobe Type Manager Library (atmfd.dll) di Windows, che gestendo in modo improprio dei font consente l'esecuzione di codice arbitrario in modalità remota.

Allo stato attuale, un cyber criminale potrebbe spingere un utente ad aprire o visualizzare in anteprima un documento infetto da malware.

La libreria Adobe Type Manager di Windows è usata per riprodurre i caratteri Type 1 in Windows mediante l'esecuzione di codice PostScript che ne descrive le caratteristiche. I problemi si verificano quando questa gestisce in modo errato dei font in formato Adobe Type 1PostScript modificati. Nonostante il nome di Adobe compaia nella falla, il bug è responsabilità di Microsoft.
cyber security 1923446 1920Le falle sono considerate critiche, tuttavia al momento non esiste una patch per risolverle. La casa di Redmond ha fatto sapere che è a conoscenza di queste vulnerabilità, e che si sono già verificati "attacchi mirati limitati". L'azienda sta lavorando a una soluzione, che probabilmente arriverà il 14 aprile, ossia il secondo martedì del mese, noto come Patch Tuesday.

Nel frattempo, l'azienda fornisce una serie di indicazioni per ridurre il rischio. È necessario disabilitare il riquadro di anteprima e quello dei dettagli in Esplora risorse. È inoltre consigliata la disabilitazione del servizio WebClient. Tutte le istruzioni passo-passo sono pubblicate nella pagina ufficiale del supporto.

In questa circostanza più che mai è bene non scaricare o aprire documenti sospetti da fonti non attendibili.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di SecurityOpenLab.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Redazione SecurityOpenLab - 24/03/2020

Tag: microsoft cyber security patch windows


Top trend

CoronaVirus
Ransomware
Phishing
Malware
Botnet
Vulnerabilità
Data Breach
IoT
Cyberwarfare



End of content

No more pages to load

Iscriviti alla nostra newsletter

Mantieniti aggiornato sul mondo della sicurezza

iscriviti

Redazione | Pubblicità | Contattaci | Copyright

SecurityOpenLab

SecurityOpenLab e' un canale di BitCity,
testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como,
n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L.
Sede Legale Via Nuova Valassina, 4 22046 Merone (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 Capitale Sociale Euro 30.000 i.v.

Cookie | Privacy

statistiche contatore