▾ G11 Media Network: | ChannelCity | ImpresaCity | SecurityOpenLab | GreenCity | Italian Channel Awards | Italian Project Awards | ...

Cisco e Splunk uniscono le forze per agevolare l’osservabilità

Prende forma l’integrazione delle soluzioni di Cisco e Splunk a seguito dell’acquisizione di quest’ultima.

Tecnologie/Scenari

In un mondo sempre più digitalizzato la gestione efficiente dei dati e la visibilità sono diventate fondamentali per il successo delle aziende. In questo contesto, Cisco e Splunk hanno presentato Unified Observability Experience, una soluzione per migliorare l'osservabilità delle infrastrutture IT. Si tratta di una piattaforma integrata che promette di offrire un’esperienza d’uso unificata per le soluzioni di osservabilità delle due aziende, rispondendo alle crescenti esigenze di monitoraggio e analisi in tempo reale dei sistemi aziendali.

La partnership tra Cisco e Splunk ha portato alla creazione di una piattaforma che consente di avere visibilità su qualsiasi ambiente IT, grazie alla combinazione delle capacità di osservabilità full-stack di Cisco con le funzionalità di analisi dei log e cloud-native di Splunk, così da ottimizzare i processi di business, riducendo i punti ciechi e migliorando la gestione dei dati.

Partecipa agli ItalianSecurityAwards 2024 ed esprimi il tuo voto premiando le soluzioni di cybersecurity che reputi più innovative

Unified Observability Experience include diverse nuove funzionalità e integrazioni che migliorano l’efficacia delle soluzioni di Cisco e Splunk. La prima è Splunk Log Observer Connect for Cisco AppDynamics per analizzare i log in maniera contestuale durante la risoluzione dei problemi di prestazioni delle applicazioni, migliorando precisione ed efficienza. Cisco AppDynamics integrata con Splunk IT Service Intelligence (ITSI) invece riduce il "rumore" nella generazione di alert e migliora la visibilità a livello esecutivo, permettendo una correlazione più efficace delle metriche delle applicazioni con altri dati di sistema.


Esordisce inoltre un nuovo AI Assistant per AppDynamics che offre insight in tempo reale e guida gli utenti nelle decisioni, permettendo una più rapida risoluzione dei problemi. L’espansione dell’hosting di AppDynamics SaaS su Microsoft Azure aumenta inoltre il supporto per strategie multi-cloud, offrendo alle organizzazioni la capacità di osservare ciò che è più importante, mantenendo la compliance con i requisiti normativi specifici dei diversi settori. Infine, Advanced AI in Splunk ITSI sfrutta machine learning e AI per configurare soglie di allarme dinamiche e adattive, gestire le configurazioni e offrire una visione proattiva dello stato di salute degli asset IT.

Disponibilità

Single Sign-on, Log Observer Connect for Cisco AppDynamics, Cisco AI Assistant per Cisco AppDynamics e Cisco AppDynamics su Microsoft Azure saranno disponibili nel terzo trimestre del 2024. L’aggiornamento di Splunk TA per AppDynamics e Splunk ITSI App per Content Packs è già disponibile.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di SecurityOpenLab.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Rimani sempre aggiornato, seguici su Google News! Seguici

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter