Green pass in azienda: una web app abbassa i costi e snellisce i controlli

Il controllo dei Green pass all'ingresso in azienda può causare code e comportare investimenti. Un'azienda italiana propone un servizio a consumo conforme alla normativa che risolve entrambi i problemi.

Business Sicurezza fisica

Salvo ripensamenti dell'ultimo minuto, da domani mattina fino a fine anno l'ingresso dei dipendenti in azienda sarà scandito dal controllo del Green pass. Considerata la platea dei lavoratori coinvolti, per le aziende c'è il concreto rischio di un notevole impatto sull'organizzazione e sui costi aziendali.

Nelle ultime settimane sono state annunciate numerose soluzioni per disbrigare in maniera efficiente la pratica del controllo. Oggi aggiungiamo la soluzione proposta dall'azienda italiana SB Italia accreditata da AGID (l’agenzia tecnica della Presidenza del Consiglio per l’Italia Digitale),che soddisfa le linee guida di riferimento del Governo e del garante per la Privacy senza impattare su costi e organizzazione aziendale.

Considerata la parentesi temporale limitata in cui saranno necessari i controlli dei Green Pass, SB Italia non propone l'acquisto di un prodotto o di una espansione delle esistenti piattaforme di HR. Offre invece un servizio in Full Outsourcing per il controllo e la validazione dei Green Pass. In sostanza SB Italia si pone come intermediario tra l’azienda e il portale INPS con la piattaformaDocsweb Digital HR.


Green pass con una web app

Il servizio controlla e valida i green Pass in ingresso, e al contempo fornisce alle risorse umane un report puntuale dei collaboratori non autorizzati all’accesso perché non muniti di Green Pass valido. La validazione potrà essere portata avanti nel modo più tradizionale con il controllo fisico degli accessi di persona in persona. Dove non possibile o troppo laborioso (pensiamo alle realtà con svariate centinaia di dipendenti) si potrà fare uso della web app.

Si tratta di una App della suiteCollaboractioninstallata nello smartphone del lavoratore, che certificherà la situazione dei singoli, garantendo sia l’identificazione che la rilevazione della presenza del lavoratore, integrando tutte le operazioni di controllo e registrazione. Le anomalie, ossia i certificati non validi o assenti, verranno inviate direttamente al responsabile aziendale.

Questa soluzione smart non richiede investimenti in infrastrutture e dispositivi e sgrava l'azienda della maggior parte degli oneri e delle attività connesse al Green pass.Fra i vantaggi, l'assenza di code e assembramenti all’ingresso, l'assenza di costi di vigilanza e di investimenti in device aggiuntivi per i controlli. Il servizio si paga a consumo e senza vincoli temporali.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di SecurityOpenLab.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Speciali Tutti gli speciali

Speciale

Threat Intelligence

Speciale

Cloud Security

Speciale

Cybertech Europe 2022

Speciale

Backup e protezione dei dati

Speciale

Cyber security: dentro o fuori?

Calendario Tutto

Ott 12
Business Continuity in IperConvergenza per l’Edge e la PMI
Ott 18
IT CON 2022 - Milano
Ott 19
IDC Future of Data 2022
Ott 20
SAP NOW 2022
Ott 20
Dell Technologies Forum 2022
Ott 20
IT CON 2022 - Roma
Nov 08
Red Hat Summit Connect - Roma
Nov 30
Red Hat Open Source Day - Milano

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter