SecurityOpenLab

Sophos sfrutta il machine learning per tenere al sicuro le aziende

Grazie all'impiego di tecniche investigative e di strumenti di Intelligenza Artificiale, Sophos propone il nuovo servizio Managed Threat Response per neutralizzare le minacce informatiche nel più breve tempo possibile.

Si chiama Sophos Managed Threat Response (MTR) il nuovo servizio a 360 gradi per threat hunting, detection e response. Il servizio è disponibile alle aziende mediante i Partner Sophos. Prevede un team dedicato 24 ore su 24, 7 giorni su 7, per neutralizzare le minacce più sofisticate e complesse che arrivano dalla rete. Sono inclusi gli attacchi attivi che sfruttano tecniche “fileless” e strumenti di amministrazione come PowerShell per avanzare privilegi, estrarre dati e propagarsi.

Joe Levy, Chief Technology Officer di Sophos, spiega che "i cyber criminali stanno aggiornando i propri metodi di attacco e utilizzano sempre più spesso strategie ibride, che combinano l’automazione con l’ingegno interattivo umano per evadere più efficacemente il rilevamento". Dopo essere entrati nel sistema, i cyber criminali sfruttano "tecniche denominate 'living off the land' e altri metodi che richiedono l'interazione umana per essere scoperti".

sophosLa maggior parte dei servizi MDR notifica ai clienti le potenziali minacce e lascia loro il compito di gestirle. La nuova soluzione di Sophos invece supporta i clienti con informazioni aggiuntive sull’attacco. Inoltre offre un team di esperti che intraprende azioni mirate per neutralizzare anche le minacce più sofisticate.

Sophos MTR sfrutta l’esperienza di Intercept X Advanced con Endpoint Detection e Response (EDR). Fonde il machine learning con l’analisi umana per una threat hunting e detection migliorata, una profonda investigazione degli allarmi e azioni mirate per risolverli.

Più nel dettaglio, Sophos MTR anticipa il comportamento degli aggressori e identifica nuovi indicatori di attacco. Mediante tecniche di indagine collaudate, differenzia il comportamento legittimo di tattiche, tecniche e procedure (TTP) utilizzate dagli aggressori. Sfruttando la telemetria di Sophos Central, ottiene un quadro dettagliato delle attività, che aiuta a determinare la portata e la gravità delle minacce.

I tempi di risposta umani sono poi accelerati dall'impiego delle macchine. I gruppi di lavoro utilizzano le informazioni sulle minacce derivanti dall’intelligenza artificiale. Una volta compreso il problema, possono interromperle, contenerle e neutralizzarle a distanza.

Un'altra peculiarità di Sophos MTR è che fornisce informazioni sugli asset non gestiti e sulle vulnerabilità, per valutare in modo più preciso l'impatto delle minacce. I servizi sono personalizzabili per soddisfare le esigenze di ogni azienda.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di SecurityOpenLab.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Redazione SecurityOpenLab - 08/10/2019

Tag: cyber security machine learning



Iscriviti alla nostra newsletter

Mantieniti aggiornato sul mondo della sicurezza

iscriviti

Redazione | Pubblicità | Contattaci | Copyright

SecurityOpenLab

SecurityOpenLab e' un canale di BitCity,
testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como,
n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L.
Sede Legale Via Nuova Valassina, 4 22046 Merone (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 Capitale Sociale Euro 30.000 i.v.

Cookie | Privacy