Thales lancia la carta di credito biometrica

La Thales Gemalto Biometric Payment Card integra un sensore di impronte digitali per identificare il possessore nelle operazioni di pagamento

Tecnologie/Scenari
Thales ha presentato una carta di credito/debito dotata di un sensore integrato di impronte digitali. È stata ufficializzata dopo una fase di test sul campo - l'unica banca citata nel comunicato ufficiale è BNP Paribas, ma i test dovrebbero aver coinvolto circa diecimila utenti in nove nazioni - ed è ora disponibile per le banche che intendono distribuirla. Tecnicamente denominata Thales Gemalto Biometric Payment Card, la nuova carta adotta lo stesso schema di funzionamento dei sensori da smartphone.

Nel corpo della carta è integrato un sensore che infatti va "addestrato" con la stessa procedura che si usa per l'identificazione a tablet e smartphone. Ossia posizionare più volte il dito da memorizzare sul sensore, in posizioni differenti. La procedura si può fare allo sportello di una banca ma anche a casa, usando un accessorio ad hoc che viene consegnato con la carta stessa.

Secondo quanto spiega Thales, le informazioni legate alla impronta digitale sono memorizzate solo nel chip della carta di credito. Non sono trasferibili all'esterno e non sono comunicate né alla banca emittente né ai circuiti di pagamento. In generale, spiega Thales, "nessuno dei dati biometrici usati per la registrazione viene condiviso con terze parti". E questi dati "sono usati solo per l'autenticazione locale del possessore della carta al momento del pagamento".

Il sistema è insomma, secondo Thales, sicuro. La carta in sé è inutile se viene usata da qualcuno che non è l'utente identificato e il sensore non si può "imbrogliare" riproducendo in qualche modo l'impronta digitale del possessore della carta. Nelle operazioni in cui l'identificazione via sensore non è possibile, ad esempio con i Bancomat, si usa il PIN numerico convenzionale. Il sistema biometrico è stato già certificato da MasterCard e Visa.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di SecurityOpenLab.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Speciali Tutti gli speciali

Speciale sicurezza mobile

Speciale

Proteggere il nuovo smart working

Speciale

Sicurezza cloud native

Speciale

Backup e protezione dei dati

Speciale

Speciale video sorveglianza

Calendario Tutto

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori