Accenture prende i Cyber Security Services di Symantec

L'obiettivo è ampliare, diversificandola, l'offerta di Accenture Security nel campo dei servizi di sicurezza gestita

Business Vulnerabilità
Accenture ha acquisito le attività di Symantec collegate ai suoi Cyber Security Services. A venderle è stata Broadcom, che lo scorso agosto aveva acquisito tutte le attività di Symantec collegate alla cyber security enterprise. Per poco meno di 11 miliardi di dollari. Anche senza dati ufficiali sull'operazione di Accenture, è facile quindi immaginare che questa abbia messo sul tavolo diversi miliardi di dollari.

Anche perché con questa acquisizione Accenture si porta a casa un portafoglio di servizi non indifferente. Come fa notare la stessa società, i Cyber Security Services comprendono attività di threat monitoring, threat intelligence, incident response. Ed anche una rete di sei SOC (Security Operations Center) collocati tra Stati Uniti, Regno Unito, India, Australia, Singapore, Giappone.

Lo scopo dell'operazione è potenziare l'offerta di Accenture Security. Che viene presentata come "uno dei principali fornitori di managed security service". Per mantenere questa posizione servono tecnologie e competenze. Non guasta quindi che Symantec abbia sviluppato una propria piattaforma per la threat intelligence. E che porti in dote circa trecento tecnici, oltre ad un parco clienti che copre diversi settori. Dalle utility alla PA, passando per il retail e il mondo Finance.

accenture world bank case study
Le componenti acquisite con i Cyber Security Services di Symantec permettono poi ad Accenture di diversificare l'offerta. In campo sicurezza questo è sempre più importante. Ed anche Kelly Bissell, Senior Managing Director di Accenture Security ha sottolineato che l'obiettivo è "offrire flessibilità e non un approccio ‘one size fits all’ ai servizi di sicurezza gestita".

Questa di Symantec non è l'unica acquisizione che Accenture ha effettuato per rafforzarsi in campo cyber security. Di recente è toccato a Deja vu Security. Ma prima anche a nomi noti e meno noti come iDefense, Maglan, Redcore, Arismore, FusionX.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di SecurityOpenLab.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Speciali Tutti gli speciali

Speciale

Come custodire al meglio i dati, dal backup in poi

Speciale

L'esigenza di una nuova cyber security

Speciale

Cloud Security: rischi e tecnologie per mettere in sicurezza il cloud

Speciale

Antimalware nel 2020: parola d'ordine Intelligenza Artificiale

Speciale

Sicurezza delle infrastrutture critiche nel 21mo secolo

Calendario Tutto

Dic 10
Grande Slam 2020 Digital Edition
Dic 16
Emergenza aziende connesse e remote. Come battere sul tempo errori umani e hacker

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori