HelpSystems diventa Fortra e promette di rivoluzionare la security

Fortra si propone al mercato con un'unica linea di difesa informatica che spazia dalla threat intelligence all’automazione, che promette semplificazione di gestione e miglioramento dei risultati.

Business Tecnologie/Scenari

HelpSystems ha annunciato una nuova fase nel suo sviluppo con una nuova identità del marchio, che diventa da oggi Fortra: un nuovo nome più universale, che vuole essere evocativo di sicurezza e difesa, nell’ambito di una evoluzione che intende riflettere il maggiore impegno dell'azienda nel supporto ai clienti per semplificare la complessità della sicurezza informatica in un ambiente aziendale sempre più sotto assedio. Con una linea di difesa più forte da parte di un unico fornitore, Fortra si candida come fornitore ideale per l’incremento della maturità della cybersecurity riducendo al contempo gli oneri quotidiani ad essa legati.

Negli ultimi anni il business di HelpSystems è cresciuto esponenzialmente, tanto da portare la sua forza lavoro a superare i 3.000 dipendenti, impiegati in uffici dislocati in 18 Paesi, per supportare gli oltre 30.000 clienti globali. La nuova identità del marchio vuole riflettere l’offerta molto ampia, che spazia dalle soluzioni di Remote Monitoring & Management Software per gli MSP a quelle di Threat Intelligence per la prevenzione e gestione degli attacchi BEC, passando per l’email authentication, i software per la difesa e la response al phishing, quelli sia statici sia dinamici per l’application security testing e le soluzioni di Cloud Data Discovery & Protection.


Parte del portafoglio prodotti è dovuto a una attiva politica di acquisizioni, incluse quelle di Alert Logic, Digital Guardian, Cobalt Strike, Tripwire, Digital Defense, Terranova Security, Agari, PhishLabs, Core Security, GoAnywhere, Titus e altri nomi noti. Evidente il focus dell’azienda sulla sicurezza informatica e l'automazione, che ha permesso di modulare un’offerta best-in-class con funzionalità chiave nella sicurezza dei dati, nella protezione dell'infrastruttura e nei servizi di sicurezza gestiti.

La piena integrazione di tutti i servizi è dovuta al lavoro del team di ricerca e intelligence sulle minacce composto da 350 persone, che rimane al passo con le minacce emergenti non solo per guidare i clienti nei loro sforzi di difesa, ma anche per garantire loro servizi e approfondimenti utili per risolvere le sfide in modi nuovi e più semplici.


Kate Bolseth, CEO di Fortra, nell’annunciare la novità di rebranding sottolinea come "il settore della sicurezza informatica è in continua evoluzione e l’azienda si sta evolvendo insieme ad esso". L’obiettivo dichiarato è portare cambiamenti positivi al settore della cybersecurity in modo da consentire ai clienti di affrontare le nuove sfide di sicurezza apparentemente ingestibili e fugare le preoccupazioni che ne derivano.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di SecurityOpenLab.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Speciali Tutti gli speciali

Speciale

Speciale Mobile e IoT

Speciale

Threat Intelligence

Speciale

Cloud Security

Speciale

Cybertech Europe 2022

Speciale

Backup e protezione dei dati

Calendario Tutto

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter