▾ G11 Media Network: | ChannelCity | ImpresaCity | SecurityOpenLab | GreenCity | Italian Channel Awards | Italian Project Awards | ...

Il parere di Sophos

Risponde Walter Narisoni, Sales Engineer Leader For South Emea di Sophos

Tecnologie/Scenari

Quali sono i vantaggi e quali caratteristiche devono avere le migliori piattaforme XDR?

Le migliori piattaforme XDR (Extended Detection and Response) secondo Sophos dovrebbero offrire diversi vantaggi al fine di garantire un'esperienza utente ottimale e una protezione efficace contro le minacce informatiche. Eccone alcuni:

  • Integrazione: una buona piattaforma XDR dovrebbe integrarsi facilmente con altre soluzioni di sicurezza presenti nell'ambiente del cliente, come firewall, antivirus, soluzioni di identity e soluzione per la sicurezza della posta, contribuendo così a creare un ambiente di sicurezza coeso e a migliorare la visibilità complessiva e di conseguenza anche la sicurezza.
  • Automazione: le piattaforme XDR dovrebbero avere alla base prodotti di sicurezza con alto grado di efficacia nel rilevamento delle minacce e nell'automazione per la loro gestione. In questo modo, la gran parte delle minacce vengono identificate e risolte automaticamente senza l'intervento dell'utente, permettendo all'IT di concentrarsi solo sulle minacce sfuggite alle soluzioni di sicurezza.
  • Visibilità: la piattaforma XDR dovrebbe offrire una visione completa dei comportamenti rischiosi di processi, di file eseguibili o delle applicazioni pericolose che possono essere presenti nel sistema per consentire agli amministratori IT di identificare rapidamente i rischi e le minacce potenziali e intraprendere le azioni necessarie per risolverle.
  • Intelligenza artificiale: la piattaforma XDR dovrebbe utilizzare l'intelligenza artificiale e il machine learning per migliorare l'efficacia e la velocità della rilevazione delle minacce. Ciò significa che la piattaforma deve essere in grado di identificare in modo più preciso e tempestivo le minacce, riducendo il rischio di infezioni e attacchi.
  • Scalabilità: poiché la quantità di dati per identificare le minacce è in costante crescita, la piattaforma XDR dovrebbe essere scalabile, ovvero in grado di gestire grandi quantità di informazioni senza compromettere le prestazioni o la sicurezza.

Quali sono i vostri prodotti e le best practice più importanti per una difesa efficace?

Il portfolio di soluzioni per la cybersicurezza proposto da Sophos è molto ampio: firewall, endpoint protection, encryption, mobile device management, email security, e servizi gestiti come MDR e Rapid Response (un servizio di pronto intervento in caso di attacco in essere).

Partecipa agli ItalianSecurityAwards 2024 ed esprimi il tuo voto premiando le soluzioni di cybersecurity che reputi più innovative

Ecco alcune best practice importanti per una difesa efficace:

  • Adottare una soluzione di endpoint protection all’avanguardia per proteggere i dispositivi degli utenti finali. Sophos Endpoint Protection offre una protezione completa contro le minacce informatiche, come virus, malware, ransomware, e attacchi attivi. L’endpoint protection di Sophos include tecnologie molto avanzate in grado di bloccare anche gli attacchi attivi fileless, ed è in costante evoluzione per risponde al continuo cambiamento delle tecniche di attacco.
  • Utilizzare un firewall di nuova generazione (NGFW) per proteggere la rete e il traffico Internet. Sophos XG Firewall fornisce una protezione completa contro le minacce di rete, con funzionalità avanzate come la gestione delle applicazioni, il controllo dei contenuti e funzionalità di sandbox per identificare gli zero day.
  • Configurare i firewall per limitare l'accesso alla rete solo a dispositivi e applicazioni autorizzati utilizzando anche soluzioni ZTNA (disponibili nel portfolio di Sophos). Inoltre, è importante effettuare regolarmente una valutazione della sicurezza della rete per identificare eventuali punti deboli.
  • Implementare un sistema di autenticazione a più fattori per garantire che solo gli utenti autorizzati possano accedere ai dati sensibili.
  • Utilizzare una soluzione di crittografia per proteggere i dati sensibili residenti su computer degli utenti. Sophos Device Encryption fornisce una protezione completa dei dati su dispositivi desktop e laptop.
  • Implementare soluzioni di sicurezza email per proteggere le caselle di posta elettronica dagli attacchi di phishing e malware. Sophos Email Security fornisce una protezione avanzata per la posta elettronica, compresa la scansione antivirus, la protezione da spam e la disponibilità di una sandbox per identificare gli zero day.
  • Effettuare regolarmente il backup dei dati critici per garantire che in caso di un attacco informatico o di una perdita di dati, sia possibile ripristinare i dati in modo tempestivo e completo.
  • Mantenere costantemente aggiornati i software e i dispositivi con le ultime patch di sicurezza per garantire che non ci siano vulnerabilità note che possono essere sfruttate dagli aggressori.
  • Utilizzare soluzioni XDR che consentono di identificare un possibile attaccante prima che questo possa arrecare danno all'infrastruttura. Sophos XDR è un potente strumento che grazie anche all'intelligenza artificiale è in grado di aiutare l'IT manager a scoprire attacchi in essere ancora non evidenziati dalla soluzione antivirus.
  • Avere a disposizione un SOC di esperti sulle minacce per tenere monitorati tutti gli strumenti di sicurezza 24 ore su 24 365 giorni all'anno, identificare segnali di attacco e compiere azioni di remediation tempestive Sophos MDR risponde alle esigenze delle aziende di qualunque dimensione che non hanno competenze di threat hunting, lavorando al fiando del loro team IT. Il servizio di Sophos non si limita a dare alert, ma è in grado di attuare tutte le azioni necessarie per bloccare gli attacchi e gestire l'incident response fornendo tutti i dettagli degli incidenti e le linee guida per evitare si ripetano. Sophos MDR inoltre offre la possibilità di agganciare i dati provenienti da soluzioni di sicurezza di terze parti per ampliare la visibilità di quello che accade nell’ambiente del cliente e per permettere al team di threat hunting di intervenire più velocemente
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di SecurityOpenLab.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.
Rimani sempre aggiornato, seguici su Google News! Seguici

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter