Bug RCE mette a rischio 800.000 VPN SonicWall

Un bug critico del sistema operativo SonicOS presente su quasi 800.000 prodotti può causare un Denial of Service e crash dei dispositivi. SonicWall ha già pubblicato la patch, che è da installare con urgenza.

Business Vulnerabilità
SonicOS, il sistema operativo presente su molti dispositivi SonicWall Network Security Appliance (NSA), è soggetto a una grave vulnerabilità che può causare un Denial of Service e il crash dei dispositivi. L'allerta è alta perché secondo gli esperti "è fattibile un exploit di code execution".

La divulgazione della vulnerabilità da parte dei ricercatori per la sicurezza di Tripwire VERT arriva a due giorni dalla pubblicazione della patch da parte di SonicWall, che è da installare con altissima priorità. Il nome assegnato alla vulnerabilità è CVE-2020-5135 e interessa quasi 800.000 appliance VPN SonicWall che vengono utilizzate come firewall e portali VPN SSL per consentire ai dipendenti di accedere alle reti interne e private.

È considerato un bug critico, con un punteggio CVSS di 9,4 su 10. Gli esperti reputano che una volta reso pubblico il codice proof-of-concept, verrà fruttato in men che non si dica.
sonicwall
A quanto si apprende dalle fonti, il bug riguarda un componente che gestisce i protocolli personalizzati e che è esposto sull'interfaccia WAN (Internet pubblico). In altre parole, qualsiasi cyber criminale può sfruttarlo, purché sia a conoscenza dell'indirizzo IP del dispositivo.

Proprio su questo frangente arriva la notizia peggiore: secondo Tripwire anche attaccanti con una preparazione tecnica di basso livello possono sfruttare il bug. L'azienda di cyber security ha calcolato che ci sono 795.357 VPN SonicWall collegati online suscettibili a questa vulnerabilità.

In particolare, si tratta di tutti i dispositivi che hanno installato le seguenti release del sistema operativo SonicOS: 6.5.4.7-79n e precedenti, 6.5.1.11-4n e antecedenti, 6.0.5.3-93o e precedenti, 6.5.4.4-44v-21-794 e antecedenti e SonicOS 7.0.0.0-1.

Le versioni che sono state aggiornate sono: SonicOS 6.5.4.7-83n, 6.5.1.12-1n, 6.0.5.3-94o, 6.5.4.v-21s-987 e Gen 7 7.0.0.0-2 e successive.

Aggiornamento: Gli stessi ricercatori di Tripwire reputano che questa patch non sia ottimale e definitiva, e che necessiti di una "correzione a una o due linee" per essere completata. Restiamo in attesa di aggiornamenti.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di SecurityOpenLab.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Speciali Tutti gli speciali

Speciale

Threat Intelligence

Speciale

Cloud Security

Speciale

Cybertech Europe 2022

Speciale

Backup e protezione dei dati

Speciale

Cyber security: dentro o fuori?

Calendario Tutto

Ott 12
Business Continuity in IperConvergenza per l’Edge e la PMI
Ott 18
IT CON 2022 - Milano
Ott 19
IDC Future of Data 2022
Ott 20
SAP NOW 2022
Ott 20
Dell Technologies Forum 2022
Ott 20
IT CON 2022 - Roma
Nov 08
Red Hat Summit Connect - Roma
Nov 30
Red Hat Open Source Day - Milano

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter