Il cyber crime costerà 11,4 miliardi al minuto

Entro il 2021 in tutto il mondo, gli attacchi di cyber crime costeranno 11,4 milioni di dollari al minuto.

Business Tecnologie/Scenari
Il costo globale del cyber crime raggiungerà gli 11,4 milioni di dollari al minuto entro il 2021, con un aumento del 100% rispetto al 2015. A fare i calcoli è stato RiskIQ, secondo cui ogni minuto costa globalmente a ciascuna azienda 24,7 dollari, con un incremento anno su anno di 2 dollari al minuto.

Il rapporto "The cost of cybercrime per minute" prende in esame le principali minacce che devono affrontare oggi le aziende. I dati sono preoccupanti: ogni minuto e mezzo si verifica un cyber attacco a un computer connesso alla rete. Ogni 7,5 minuti viene attacco un dispositivo IoT e ogni 24 minuti viene scoperta una nuova vulnerabilità.

Proseguendo nello scorrere l'infografica riassuntiva, si scopre che ogni munito si registrano 375 nuovi thread, vengono aperti nuovi siti di phishing e si verificano 5,5 violazioni di dominio. Non ultimo, ogni minuto vengono compromessi 16.172 record.
riskiq 082020 iNon mancano dati relativi al COVID: ogni minuto vengono analizzate 35 email di spam a tema CODIV-19, e viene messo in blacklist un dominio malevolo con argomenti esca sulla pandemia.

Riguardo alle cause di questo scenario Lou Manousos, CEO di RiskIQ, spiega che la vastità delle minacce è guidata da una varietà di fattori. Tra questi il fatto che è sempre più semplice portare avanti attività criminali grazie alle tecnologie sempre più efficaci e ai fondi di cui dispongono gli attaccanti.

Le tattiche più usate

Sul fronte delle tattiche di attacco ci sono poche novità. In prima posizione si mantiene saldamente il phishing, seguito a breve distanza dalla violazione di dominio. Diffusi anche agli attacchi della supply chain che prendono di mira l'e-commerce, come conferma l'incremento del 30% degli attacchi Magecart dall'inizio dell'epidemia di COVID-19 a oggi.
riskiq2Ancora meno sono le novità sulle motivazioni che spingono i criminali informatici ad attaccare: prima di tutto i guadagni in denaro, seguiti dai danni reputazionali su larga scala. Motivazioni politiche e spionaggio sono fanalini di coda.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di SecurityOpenLab.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori