Spopolano gli attacchi web a tema gaming

I videogiochi hanno aiutato gli utenti a impegnare il tempo durante i lockdown, i cyber criminali li hanno sfruttati per fare cassa.

Consumer Vulnerabilità
Come occupare il tempo nei mesi di lockdown? Molti si sono dati al gaming online, tanto da far totalizzare il record assoluto dei giocatori online simultaneamente sulla piattaforma di gioco online Steam: 27 milioni di utenti a marzo 2021.

Questo cambiamento non è passato inosservato ai cyber criminali. Attenti ai cambiamenti nelle dinamiche consumer e business, e versatili nei cambi di strategia, hanno trovato il modo per trarre profitto dall'improvvisa passione degli utenti per il gaming.

A partire dalla scorsa primavera Kaspersky ha riscontrato un aumento significativo dei siti con nomi che sfruttano il tema del gaming. Fra gennaio e aprile 2020 ha registrato aumento del 54% del numero giornaliero di reindirizzamenti bloccati. A novembre 2020 ci sono stati 2.500.000 attacchi web che sfruttavano il tema del gaming. Il ritmo ha seguito il passo della pandemia e i numeri sono tornati a crescere ad aprile 2021, quando si è toccato 1.125.010 di attacchi.
kaspersky gamingI ricercatori di Kaspersky hanno anche pubblicato l'elenco dei giochi che sono stati più sfruttati come esca: Minecraft, Counter Strike: Global Offensive e Dota. Le vittime sono incorse in diverse minacce. La più come è stato il trojan, mascherato da versioni gratuite, aggiornamenti o estensioni per i videogiochi, nonché programmi cheat.

Come proteggersi

Gli esperti di sicurezza esortano a usare password complesse. Ove possibile, meglio attivare l’autenticazione a due fattori per proteggere gli account.  Ai giocatori è inoltre consigliato di diffidare di cheat e copie piratate di videogiochi, che sono fra le esche preferite dai criminali informatici.

L'acquisto dei videogame dovrebbe avvenire solo su siti ufficiali, raggiunti navigando in autonomia e non tramite link contenuti nei messaggi di posta elettronica. Inoltre, è fortemente sconsigliato cliccare sui link a siti esterni alla chat di gioco. Nel caso sia richiesto l'inserimento delle credenziali, prima di procedere è necessario controllare attentamente l'indirizzo della pagina per sincerarsi che non sia falsa.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di SecurityOpenLab.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori