Dell Technologies rafforza resilienza e protezione del dato

Proteggere efficacemente dai cyber attacchi riducendo i costi è l’obiettivo della nuova offerta di Dell Technologies, che punta sul modello Zero Trust.

Business Tecnologie/Scenari

La protezione del dato è al centro delle novità annunciate da Dell Technologies, che offre ai clienti nuove appliance e soluzioni software volte a tutelare le informazioni on-premise, nei cloud pubblici e nell'edge. Un’esigenza sempre più pressante per le imprese, che secondo il Dell Global Data Protection Index (GDPI) 2022 nell’ultimo anno hanno affrontato un aumento di perdite di dati, di fermi operativi e di costi di recovery. La causa è da addebitare per lo più agli attacchi cyber, che da soli hanno rappresentato il 48% di tutti i casi di disastro (contro il 37% del 2021).

La stessa ricerca ha evidenziato la necessità di una semplificazione della data protection, ottenuta con la sottoscrizione di servizi e prodotti da parte di un solo fornitore, riducendo sia l’efficacia delle attività di monitoraggio, prevenzione e risoluzione degli incidenti, sia i costi.

L’offerta di Dell

In quest’ottica Dell Technologies propone Dell PowerProtect Data Manager, che aiuta le organizzazioni a semplificare le IT operations e a ridurre i rischi, rispondendo alla crescente necessità di cyber resilienza e supportando i principi Zero Trust con nuove capacità operative integrate per la sicurezza come la multifactor authentication, la doppia autorizzazione e i controlli role-based sugli accessi. Si tratta di una soluzione indicata per aziende di piccole e medie dimensioni con la possibilità di supportare da 12 a 96 terabyte di dati.


Sono tre gli aspetti salienti dell’offerta: una moderna architettura software-defined che automatizza il discovery e la protezione degli asset e implementa una particolare protezione dedicata a VMware per garantire la disponibilità di tutte le macchine virtuali senza interruzioni delle attività di business. Una soluzione cyber resilient che garantisce un accesso più sicuro alle funzioni riservate grazie a tecniche IAM (Identity and Access Management) per rafforzare la cyber resilienza. Terzo, garantisce un’esperienza utente intuitiva ed unificata grazie alla semplificazione di installazione e utilizzo.

L’offerta di Dell può inoltre comprendere PowerProtect Cyber Recovery per Google Cloud, che permette ai clienti di implementare un cyber vault isolato su Google Cloud allo scopo di separare e proteggere meglio i dati dai cyberattacchi. A differenza delle normali soluzioni per il backup cloud-based, l'accesso alle interfacce di amministrazione è bloccato attraverso controlli di rete che richiedono credenziali di identificazione separate e autenticazione a più fattori. Il servizio può essere acquistato direttamente da Dell e dai suoi partner di canale e amplia le capacità di cyber recovery di Dell per cloud pubblici dopo i recenti annunci di Dell PowerProtect for Microsoft Azure e di CyberSense per Dell PowerProtect Cyber Recovery per AWS.

Secondo la survey GDPI, il 91% delle aziende conosce o prevede di implementare un'architettura Zero Trust, un modello di cybersicurezza che non si basa esclusivamente sull’utilizzo di difese perimetrali ma che, all’interno del perimetro dei sistemi informativi, consente esclusivamente il traffico dei dati solo se già noti e autorizzati. Solo il 23% degli intervistati sta, tuttavia, implementando un modello Zero Trust, e solo il 12% ne ha completato l'adozione. Grazie a funzionalità di sicurezza integrate all'interno di hardware, firmware e punti di controllo, l'approccio olistico di Dell aiuta a creare architetture Zero Trust per rafforzare la cyber resilienza e ridurre le complessità della sicurezza.


Ultimo elemento della nuova offerta è Dell APEX Data Storage Services, un'opzione Backup Target in modalità pay-per-use che è facile da adottare, distribuire e mantenere, riducendo l’ingombro dello storage presso il cliente e aumentado la disponibilità dei dati. l’offerta è pensata per supportare la crescente diffusione delle proposte as-a-Service.

Dell PowerProtect Data Manager Appliance, Dell PowerProtect Data Manager e Dell PowerProtect Cyber Recovery per Google Cloud Platform sono già disponibili, mentre Dell APEX Data Storage Services Backup Target sarà disponibile a livello globale nel primo trimestre del 2023.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di SecurityOpenLab.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Speciali Tutti gli speciali

Previsioni di cybersecurity per il 2023

Speciale

Supply chain security

Speciale

Speciale Mobile e IoT

Speciale

Threat Intelligence

Speciale

Cloud Security

Calendario Tutto

Feb 16
Commvault Connections on the Road | Milano
Mar 22
IDC Future of Work
Giu 08
MSP DAY 2023 - 8/9 Giugno

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter