SecurityOpenLab

Coronavirus e App sul Play Store Android, qualcosa è cambiato

La pandemia di COVID-19 causa un terremoto nel Play Store di Google. La revisione delle app e degli aggiornamenti richiederà più tempo. Bannate tutte le app a tema coronavirus.

I tempi di revisione per la pubblicazione delle nuove app Android nel Play Store saranno molto più lunghi del normale a causa del COVID-19. L'attesa potrebbe durare più di una settimana, e anche alcuni aggiornamenti potrebbero richiedere più tempo se richiedono una revisione manuale. La conferma è arrivata da un portavoce di Google al sito AndroidPolice.

Fra i motivi c'è la condizione lavorativa dei revisori, che nella situazione eccezionale dettata dalla pandemia di coronavirus trascorrono poco tempo in ufficio o lavorano da remoto. Dall'altra ricordiamo che si stanno diffondendo i tentativi di frode e di diffusione di malware sfruttando l'emergenza sanitaria. Per questo motivo è necessario un controllo più accurato.
chrome 2020 03 16 10 53 51
Soli ieri, ed esempio, si è appreso dell'esistenza di un ransomware Android chiamato Covid 19 Tracker. Promette aggiornamenti continui sulla diffusione del virus nell'area in cui ci si trova. Invece di informare, installa nello smartphone il ransomware CovidLock, una minaccia nota che attiva un attacco di tipo screen-lock. Il risultato è che lo smartphone viene bloccato e per potervi di nuovo accedere è richiesto il pagamento di un riscatto pari a 100 dollari in Bitcoin.
Tutti gli aggiornamenti di cyber sicurezza sul coronavirus sono raccolti nello speciale Coronavirus e sicurezza: proteggersi dal contagio digitale
Proprio al riguardo, per evitare qualsiasi problema Google ha bannato dal Play Store qualsiasi app a tema coronavirus. Provare per credere: impostando una ricerca nello store non risulta alcun risultato.
L'impatto dell'epidemia non intacca solo il Google Play. YouTube ha annunciato che in questo periodo farà maggiore affidamento sui sistemi automatizzati di apprendimento automatico per l'analisi dei video. Significa che probabilmente verranno eliminati più video.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di SecurityOpenLab.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Redazione SecurityOpenLab - 18/03/2020

Tag: app coronavirus google


Top trend

CoronaVirus
Ransomware
Phishing
Malware
Botnet
Vulnerabilità
Data Breach
IoT
Cyberwarfare



Iscriviti alla nostra newsletter

Mantieniti aggiornato sul mondo della sicurezza

iscriviti

Redazione | Pubblicità | Contattaci | Copyright

SecurityOpenLab

SecurityOpenLab e' un canale di BitCity,
testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como,
n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L.
Sede Legale Via Nuova Valassina, 4 22046 Merone (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 Capitale Sociale Euro 30.000 i.v.

Cookie | Privacy