Sito INPS sotto attacco, è offline

Sito INPS offline dopo gravi problemi di privacy e un attacco alla cyber sicurezza.

Business Consumer Vulnerabilità
Sarebbero stati dei cyber attacchi, insieme all'intenso traffico, a causare i problemi che si sono verificati in mattinata sul sito INPS. Il presidente INPS Pasquale Tridico ha parlato esplicitamente di "violenti attacchi hacker", in corso da giorni e per i quali erano già state informate le autorità di sicurezza nazionale, polizia e ministri vigilanti.

La posizione è stata condivisa dal Presidente del Consiglio Conte. Inevitabile a questo punto l'intervento del Garante della privacy Antonello Soro. In una dichiarazione alle agenzie di stampa si è detto "molto preoccupato per questo gravissimo data breach" e ha sottolineato che "quella della mancanza di sicurezza delle banche dati e dei siti delle amministrazioni pubbliche è una questione che si ripropone costantemente, segno di una ancora insufficiente cultura della protezione dati nel nostro Paese".
inps down jfifLe indagini sono state avviate. Soro ha fatto sapere che prenderanno corsi accertamenti per verificare se possa essersi trattato di un problema legato alla progettazione del sistema o se si tratti invece di una problematica di portata più ampia. "Intanto è di assoluta urgenza che l'INPS chiuda la falla e metta in sicurezza i dati".

Il problema si è verificato nel primo giorno utile in cui i lavoratori autonomi potevano presentare le domande per l'indennità da 600 euro come bonus di marzo per i mancati guadagni dovuti all’epidemia Covid-19, conformemente al Decreto Legge n. 18 del 17 marzo 2020 (Decreto Cura Italia). Prima della chiusura del sito, molti hanno segnalato sui social gravi problemi di privacy. Una volta effettuato l'accesso con le proprie credenziali, molti utenti si sono trovati davanti ai dati di sconosciuti, con informazioni sensibili in chiaro.
messaggio inps aggiornatoNegli ultimi minuti il sito INPS ha cambiato il messaggio sulla pagina principale, avvisando l'utenza che tutti avranno comunque modo di presentare le proprie domande.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di SecurityOpenLab.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Speciali Tutti gli speciali

Antimalware nel 2020: parola d'ordine Intelligenza Artificiale

Sicurezza delle infrastrutture critiche nel 21mo secolo

Speciale

Coronavirus e sicurezza: proteggersi dal contagio digitale

Speciale

World Backup Day 2020: i consigli per tenere al sicuro i dati

Speciale

Soluzioni anti intrusione per la casa e l'ufficio

Calendario Tutto

Set 16
Come costruire un’azienda sicura? La guida definitiva nel cuore della ripartenza

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori