Parlamento norvegese sotto attacco, violate le email

Violato il sistema interno di posta elettronica del Parlamento norvegese e sottratte informazioni da alcuni account di parlamentari e dipendenti.

Business Tecnologie/Scenari
Il sistema di posta elettronica del Parlamento norvegese è stato bersagliato da un attacco informatico. I cyber criminali hanno rubato informazioni non meglio specificate dagli account violati di alcuni rappresentanti eletti e dipendenti. Lo staff IT del Parlamento ha chiuso il servizio di posta elettronica per impedire agli attaccanti di esfiltrare ulteriori dati.

L'emittente norvegese NRK riferisce che tra le vittime ci sono membri del partito laburista di opposizione e del partito di centro, oltre ad alcuni dipendenti della struttura. La direttrice del Parlamento (Stortinget) Marianne Andreassen ha confermato l'attacco con una nota ufficiale. Ha puntualizzato che le indagini sono in corso, quindi non è possibile diffondere informazioni sugli autori dell'attacco e sull'effettivo numero di account violati.

Tutte le persone coinvolte sono state avvisate. Si occupa dell'accaduto la Norwegian National Security Authority (NSM), un'agenzia governativa per la sicurezza informatica responsabile del coordinamento del team nazionale di risposta alle emergenze informatiche (NorCERT) del paese. Sta fornendo supporto tecnico alle indagini "con i strumenti di incident response, analisi e altro" ha dichiarato il portavoce Trond Sstedal.
email

I precedenti

È da notare che prima dell'incidente in questione gli attacchi informatici che hanno preso di mira la Norvegia sono stati molto rari. Il più grave risale al 2018, quando un gruppo di criminali informatici rubò i dati sanitari di oltre la metà della popolazione norvegese.

Il più recente in ordine di tempo è accaduto ad aprile 2020, quando il fondo di investimento statale norvegese Norfund è stato raggirato mediante un attacco Business Email Compromise. Gli aggressori hanno incassato indebitamente 10 milioni di dollari che erano destinati a un istituto di microfinanza in Cambogia.

Più indietro nel tempo, nel febbraio 2019, fu violata la rete di Visma, un'azienda norvegese che produce soluzioni software aziendali basate sul cloud. I dati sottratti durante l'attacco furono usati per attaccare i clienti dell'azienda.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di SecurityOpenLab.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori