Gli svantaggi di tecnologie e politiche di backup obsolete

Backup su storage locale contro archiviazione cloud: i vantaggi della seconda opzione.

Business Tecnologie/Scenari

Ieri si è celebrato il World Backup Day, che è stata l'occasione per incentivare a una corretta politica di conservazione dei dati. Tuttavia, fare genericamente il backup non basta. Come sottolinea un sondaggio condotto da N-able, le tecnologie e le politiche obsolete di backup sono costose e comportano svantaggi evidenti. Per questo occorre evolvere i backup abbracciando l'ottica cloud first.

Andando per ordine, partiamo dai dati del sondaggio, che è stato condotto all'inizio di marzo 2022 tra più di 100 MSP partner di N-able che hanno partecipato a una serie di bootcamp e sessioni con il team di Head Nerd.

Quasi il 75% degli MSP ha dichiarato che i propri servizi di backup sono profittevoli, ma resta ancora del lavoro da fare. Gli MSP che non stanno ottenendo un profitto dal proprio backup devono rivedere i loro prezzi o controllare i costi di fornitura del servizio; passare alla protezione dei dati cloud-first è un modo per affrontare questo problema.


Il 57% dei partecipanti al sondaggio ammette che le proprie politiche di conservazione dei dati sono limitate dalla capacità di storage locale. Questo potrebbe alzare i costi o violare gli accordi sul livello di servizio. Inoltre, quasi la metà dei partecipanti concorda sul fatto che i dispositivi di backup (compreso il cloud tiering) sono una scelta costosa e non sono più desiderabili. Affidarsi ai supporti di archiviazione fisica locale rappresenta un grosso impegno per la gestione e la manutenzione.

Al contrario, la protezione dei dati cloud-first elimina la necessità di gestione dello storage, aggiornamenti, patch e altre attività legate all'infrastruttura. Il produttore sottolinea inoltre che un approccio cloud-first assicura backup più veloci e più frequenti, un consumo di storage fino a cinque volte inferiore per lo stesso numero di punti di ripristino.

Non ultimo, riduce tempo e complessità, tanto da consentire al personale IT di affidare la gestione dei backup a dipendenti più giovani, liberando il personale con più esperienza per progetti più complessi.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di SecurityOpenLab.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Speciali Tutti gli speciali

Speciale

Threat Intelligence

Speciale

Cloud Security

Speciale

Cybertech Europe 2022

Speciale

Backup e protezione dei dati

Speciale

Cyber security: dentro o fuori?

Calendario Tutto

Ott 12
Business Continuity in IperConvergenza per l’Edge e la PMI
Ott 18
IT CON 2022 - Milano
Ott 19
IDC Future of Data 2022
Ott 20
SAP NOW 2022
Ott 20
Dell Technologies Forum 2022
Ott 20
IT CON 2022 - Roma
Nov 08
Red Hat Summit Connect - Roma
Nov 30
Red Hat Open Source Day - Milano

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter