Palo Alto Networks acquisisce The Crypsis Group

L'acquisizione di The Crypsis Group permetterà a Palo Alto Networks di operare anche in qualità di consulente per la sicurezza e per le attività forensi.

Business Tecnologie/Scenari
Palo Alto Networks ha annunciato di aver siglato l'accordo definitivo per l'acquisizione di The Crypsis Group, una delle principali società di consulenza per gli incidenti informatici, la gestione del rischio e la digital forensics consulting.

Palo Alto Networks acquisirà The Crypsis Group per 265 milioni di dollari, durante il suo primo trimestre fiscale, previa approvazione degli enti di controllo preposti. L'operazione è di particolare rilevanza in un momento storico in cui i cyber criminali sferrano attacchi sempre più sofisticati, minacciando oltre all'operatività anche e soprattutto la reputazione delle aziende.

Quando si verificano data breach, attacchi ransomware con richiesta di riscatto e altri incidenti informatici, le aziende sono tenute a denunciare l'accaduto alle autorità. Contestualmente è necessario avviare un processo interno di analisi forense per capire perché, come e quando si è verificato l'incidente, e quali asset sono stati coinvolti. In caso di richiesta di riscatto, spetta poi ai consulenti esperti trattare con i criminali informatici l'eventuale pagamento.
palo alto crypsisSpesso questa concitata fase di lavoro coinvolge il fornitore dei prodotti di cyber security dell'azienda vittima, e i consulenti per gli incidenti informatici e le analisi forensi. Palo Alto Networks è uno dei maggiori fornitori mondiali di soluzioni per la prevenzione, il rilevamento e la risposta ai cyber attacchi. Vende firewall, soluzioni per il monitoraggio e la conformità del cloud, per la protezione degli endpoint e servizi di rilevamento delle minacce. Con l'acquisizione di The Crypsis Group potrà operare anche in qualità di consulente per la sicurezza e per le attività forensi. 

Inoltre, la sua piattaforma Cortex XDR potrà collezionare dati di telemetria avanzata, così da poter gestire le violazioni in maniera più capillare e avviare azioni di risposta più rapide.  Gli esperti di The Crypsis Group, infatti, si occuperanno anche di inserire nella piattaforma Cortex XDR i dati sugli incidenti che hanno gestito. Così facendo potranno prevenire futuri attacchi informatici simili. Cortex XDR dovrebbe quindi diventare ancora più efficace nella salvaguardia della cyber security in ogni fase del ciclo di vita della sicurezza.

Come sottolineato nel comunicato ufficiale, i consulenti di sicurezza di The Crypsis Group hanno gestito alcuni dei recenti incidenti di sicurezza informatica più complessi e significativi. Nel 2019 e nel 2020 l'azienda appare fra le 10 principali società di servizi forensi digitali citate dalla rivista Enterprise Security. Fra i suoi clienti attivi ci sono oltre 1.700 aziende nel settore sanitario, finanziario, retail, e-commerce ed energetico.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di SecurityOpenLab.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori