DDoS in calo, ma è meglio non abbassare la guardia

Il report Kaspersky DDoS Prevention segnala che gli attacchi DDoS sono in calo rispetto allo stesso periodo del 2020, ma è aumentato del 47% rispetto al Q4 2020.

Business
Il numero degli attacchi DDoS registrati nel secondo trimestre del 2021 è in calo rispetto allo stesso trimestre 2020, ma superiore al valore di fine 2020. Una situazione che gli esperti di Kaspersky definiscono in via di stabilizzazione, dopo la situazione anomala dello scorso anno. Ricordiamo infatti che, secondo Fastweb, il 2020 era stato l'anno del DDoS, a causa dell'improvviso passaggio allo smart working.

Inizialmente i gateway VPN aziendali e le risorse web erano diventati bersaglio facile di attacchi DDoS. Nel corso dell’anno buona parte delle aziende ha adottato soluzioni per la protezione di queste parti dell'infrastruttura IT e gli attacchi DDoS sono diventati meno efficaci. Di conseguenza sono diminuiti e molti attaccanti hanno indirizzato le risorse verso attività più profittevoli, come il cryptomining.

L'andamento di questo tipo di attacco segue le variazioni pandemiche. La seconda ondata e il ritorno massivo al lavoro da casa ha comportato l'ennesima risalita degli attacchi DDoS a gennaio 2021, e ora si sta tornando lentamente verso una situazione più gestibile.
ddosConfronto anno su anno del numero di attacchi DDoS per ciascun mese, fatto 100 lo stesso periodo del 2019.È l'ennesima dimostrazione, sempre che ce ne fosse bisogno, della versatilità del cybercrime, che adegua le proprie risorse ai cambiamenti nel comportamento delle potenziali vittime per mettere in atto sempre la strategia più efficace. Nel 2020 aziende e consumatori hanno sperimentato più volte questa peculiarità, tanto che ormai tutti dovrebbero essere all'erta davanti a ogni minimo cambiamento.

Di recente sono diminuite anche le campagne di phishing a tema COVID, mentre sono aumentate quelle legate ai vaccini e agli aiuti statali, che sono di attualità. La morale è che bisogna sempre tenere alta la guardia e guardarsi da tutto quello che ha una stretta attinenza con i temi di forte l'attualità.

Focalizzandosi solo sugli attacchi DDoS, gli esperti raccomandano di affidarsi a consulenti e fornitori di servizi web attrezzati per gestire gli attacchi DDoS. È inoltre imperativo ricordare che qualsiasi risorsa esposta a Internet dev'essere costantemente aggiornata e protetta.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di SecurityOpenLab.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori