SecurityOpenLab

Trend Micro progetta la security integrata per le smart factory

Firewall industriale, sistema di previsione delle intrusioni e soluzioni EdgeFire e EdgeIPS di Trend Micro promettono maggiore protezione all'industria 4.0.

Trend Micro intende mettere al sicuro tutti i livelli dell'Industria 4.0, mitigando i rischi in forte crescita e permettendo la continuità operativa. Le nuove soluzioni sono progettate per fornire una visibilità migliore e la protezione per gli ambienti Industrial Control System (ICS).

Per mitigare i rischi per la sicurezza negli ambienti industriali connessi, la business unit TXOne di Trend Micro offre due nuove soluzioni. Comprendono un firewall industriale e un sistema di prevenzione delle intrusioni (IPS). Presenti anche EdgeFire e EdgeIPS per limitare l’esposizione di canali di comunicazione non sicuri e proteggere contro lo sfruttamento delle vulnerabilità. Inoltre, la console di gestione consente di monitorare i dispositivi OT installati. La OT Defense Console comunica con il firewall industriale e l’IPS per aiutare a identificare le cause alla radice dell’attacco.

ot defence consoleOT Defense ConsolePer interagire al meglio con le nuove soluzioni Trend Micro ha aggiornato due suoi prodotti rodati. Trend Micro Safe Lock TXOne edition protegge i sistemi operativi come Windows e Linux. Impedisce a malware o programmi non autorizzati di entrare in azione, inclusi quelli archiviati in dispositivi USB. Trend Micro Portable Security 3 ora sana in maniera più semplice le infezioni malware negli ambienti ICS.

Il valore delle nuove soluzioni per le smart factory aumenta quando vengono utilizzate in un approccio di security multi livello. Infatti, si possono combinare con altre soluzioni Trend Micro per il cloud ibrido o la difesa delle reti. Configurandole adeguatamente si possono rilevare e prevenire efficacemente gli attacchi.

edgefireAkihiko Omikawa, executive vice president of IoT security for Trend Micro, spiega che “nella corsa ai moderni ambienti industriali connessi compaiono nuovi rischi. Nè i team IT nè quelli OT sono in grado di gestirli. Sappiamo che le soluzioni di sicurezza, per essere efficaci in questi ambienti, devono essere pensate in maniera diversa. I nostri nuovi prodotti sono progettati per l’Industry 4.0 e garantiti dall’esperienza di Trend Micro e dalla sua intelligence globale sulle minacce. L’obiettivo è offrire la migliore protezione possibile. Vogliamo dare tranquillità ai nostri clienti, sapendo che tutti i livelli e le connessioni delle loro smart factory sono protetti”.

La necessità di un approccio combinato alla sicurezza è dettato dalla crescita dei volumi dell'IoT. La società di ricerche di mercato Gartner prevede che nel 2021 i dispositivi IoT connessi saranno circa 49 miliardi. Il numero è destinato a crescere ulteriormente. Una percentuale di questi dispositivi è di categoria industriale (IIoT). Vengono impiegati per controllare o monitorare i processi di produzione, ma il loro uso potrebbe portare a un aumento degli incidenti di cyber sicurezza.

Prova tangibile dell’aumento dei rischi è la crescita del 224%, tra il 2017 e il 2018, delle vulnerabilità ICS che sono state segnalate. Le soluzioni di sicurezza tradizionali non sono progettate per proteggere questi ambienti.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di SecurityOpenLab.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Redazione SecurityOpenLab - 15/11/2019

Tag: malware sistemi industriali trend micro



Iscriviti alla nostra newsletter

Mantieniti aggiornato sul mondo della sicurezza

iscriviti

Redazione | Pubblicità | Contattaci | Copyright

SecurityOpenLab

SecurityOpenLab e' un canale di BitCity,
testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como,
n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L.
Sede Legale Via Nuova Valassina, 4 22046 Merone (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 Capitale Sociale Euro 30.000 i.v.

Cookie | Privacy