Ransomware-as-a-service minaccia infrastrutture critiche e industriali

Le vulnerabilità critiche in ambito manufacturing sono aumentate del 148% nella prima metà del 2021 e alimentano il Ransomware-as-a-Service.

Business Vulnerabilità
Spesso, quando si parla di attacchi ransomware, si fa riferimento all'ambiente IT. Il report OT/IoT Security Report di Nozomi Networks accende i riflettori anche sullo scenario ransomware in ambito OT nel primo semstre del 2021. A destare le maggiori preoccupazioni è il fenomeno ormai ben noto del Ransomware-as-a-Service, che sta alimentando gli attacchi. In ambito indistriale, inoltre, sono le telecamere di sicurezza IoT a destare le maggiori preoccupazioni.

Il report prende in esame in particolare gli attacchi condotti dai gruppi ransomware DarkSide, REvil e Ryuk, sempre più incentrati sul modello RaaS. Come dimostrano gli attacchi recenti contro Colonial Pipeline e JBS, questi gruppi puntano a incassare riscatti molto elevati. Questo li porta a colpire in particolar modo le grandi realtà del manifacturing e del settore energetico, sia direttamente, sia mediante attacchi che sfruttano le vulnerabilità della supply chain.

In questo scenario, la gravità è costituita dal fatto che nel periodo in esame le vulnerabilità ICS-CERT sono aumentate del 44% e quelle del settore critico del manufacturing sono aumentate del 148%. La ricetta perfetta per ottenere un altissimo rischio informatico si completa con la diffusione sempre maggiore di dispositivi IoT, come le telecamere CCTV.
ecosistema raasNon solo ampliano la superficie di rischio, ma agevolano le attività del cybercrime, come ampiamente dimostrato dal breach di Verkada e delle vulnerabilità di sicurezza scovate da Nozomi Networks Labs nelle telecamere Reolink e nel software ThroughTek.

Quello che occorre è prendere consapevolezza dei rischi e di conseguenza dotarsi di soluzioni di sicurezza e visibilità della rete che integrino una threat intelligence in tempo reale e permettano di rispondere rapidamente con indicazioni e piani d'azione concreti. Il messaggio, che gli esperti IT hanno sentito migliaia di volte, è rivolto in particolar modo alle organizzazioni industriali che abbracciano la trasformazione digitale.
ics vulnerability
Come ha sottolineato Edgard Capdevielle, CEO di Nozomi Networks, "quelle che hanno una mentalità attendista stanno scoprendo nel modo più doloroso di non essere preparate rispetto agli attacchi". Per questo occorre con urgenza adottare una mentalità preventiva che punti a rafforzare la sicurezza e la resilienza operativa prima che si verifichi un attacco.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di SecurityOpenLab.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Speciali Tutti gli speciali

Speciale sicurezza mobile

Speciale

Proteggere il nuovo smart working

Speciale

Sicurezza cloud native

Speciale

Backup e protezione dei dati

Speciale

Speciale video sorveglianza

Calendario Tutto

Set 30
Webinar Kaspersky - Guai con i ransomware? Volete essere flessibili ma al riparo da attacchi informatici?
Ott 05
VMworld 5-7 ottobre 2021
Ott 12
Webinar Zyxel - Uffici “ibridi” e modalità di lavoro “fluida"

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori