Gli attacchi RDP non si fermano

Il report di ESET sulla cyber security nel terzo trimestre evidenzia il protrarsi degli attacchi ai danni del protocollo RDP.

Business Vulnerabilità
Nel terzo trimestre del 2020 il numero di client unici bersagliati dagli attacchi è cresciuto di oltre un terzo. I tentativi di attacco sono lievitati del 140%. Il protocollo RDP resta nell'occhio del ciclone, ma tornano a manifestarsi tecniche tradizionali d'attacco che i cyber criminali avevano abbandonato durante la prima ondata della pandemia.

È questa la fotografia scattata dal Threat Report di ESET relativo a terzo trimestre. Per dire il vero non è molto sorprendente, perché riguarda il periodo luglio/settembre che in molti casi ha coinciso con le ferie, e in cui si è sensibilmente abbassata la curva dei contagi, risalita poi in ottobre. 

È per questo che i cyber criminali hanno sì attaccato i lavoratori da casa, ma hanno più che altro seguito uno schema pre-pandemia legato alla stagionalità più che all'emergenza sanitaria. Abbiamo già visto nella prima ondata che gli attacchi seguono la curva dei contagi, quindi c'è da attendersi un ritorno ai numeri di marzo nel prossimo report. 

La morale è che l'estate è trascorsa in relativa tranquillità, interrotta solo da un continuo aumento degli attacchi RDP, che secondo gli esperti di ESET "potrebbe essere il risultato del crescente numero di sistemi scarsamente protetti connessi a Internet durante la pandemia, o dell’ingresso di nuovi attori malevoli che si ispirano a gang del ransomware per colpire l’RDP".

rdp q32020
Altre tendenze significative del trimestre ferragostano comprendono la rinascita dei cryptominers, con il ritorno in attività di Emotet, e l’aumento di malware bancari dovuto dal rilascio del codice sorgente del trojan di mobile banking Cerberus. Quest'ultimo era diventato celebre in Italia con il falso SMS truffa dall'INPS sul bonus per le partite IVA

Fra i risultati incassati dai ricercatori di ESET primeggiano la scoperta di un alto numero di chip Wi-Fi vulnerabili a bug simili a quelli di KrØØk e l'approfondimento delle informazioni note su KryptoCibule, una triplice minaccia per le criptovalute.
Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di SecurityOpenLab.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Notizie correlate

Speciali Tutti gli speciali

Speciale

Come custodire al meglio i dati, dal backup in poi

Speciale

L'esigenza di una nuova cyber security

Speciale

Cloud Security: rischi e tecnologie per mettere in sicurezza il cloud

Speciale

Antimalware nel 2020: parola d'ordine Intelligenza Artificiale

Speciale

Sicurezza delle infrastrutture critiche nel 21mo secolo

Calendario Tutto

Dic 03
Dell Technologies Forum Italia 2020
Dic 10
Grande Slam 2020 Digital Edition

Iscriviti alla nostra newsletter

Soluzioni B2B per il Mercato delle Imprese e per la Pubblica Amministrazione

Iscriviti alla newsletter

contatori