SecurityOpenLab

Le violazioni dei dati più devastanti del 21° secolo

Le violazioni dei dati che interessano milioni di utenti sono comuni. Ecco alcune delle violazioni più gravi e peggiori della memoria recente.

Articolo aggiornato

I data breach che colpiscono centinaia di milioni, o addirittura miliardi di utenti, purtroppo sono comuni. Basti pensare che sono bastate due violazioni di dati per mettere nelle mani dei cyber criminali i dati di circa 3,5 miliardi di persone. Un data breach di piccole dimensioni, al giorno d'oggi, si limita a coinvolgere i dati di "soli" 4 milioni di utenti.

Parliamo spesso di violazioni dei dati, ma le singole notizie, disseminate nel tempo, non consentono di avere un panorama completo della situazione. Soprattutto non permettono di comprendere la gravità della situazione nel suo complesso. Ricordiamo in questa pagina le più gravi violazioni di dati del 21mo secolo. Le potete leggere di seguito, in ordine crescente in base al numero di utenti coinvolti.
credit card 1591492 1920
Un dato importante ai fini della selezione è stato il motivo scatenante del data breach. Un conto è se un'azienda ha "dimenticato" di proteggere i dati, che sono rimasti esposti. È un fatto grave, che comporta oggi sanzioni salate da parte delle autorità che vigilano sull'applicazione del GDPR. Però è differente dal furto intenzionale di dati a scopo criminale. I data breach inclusi nella lista di seguito riguardano solo la seconda categoria.
Data breach: come e perché investire in cybersecurity. Una ricerca commissionata da IBM Security calcola con precisione i costi degli investimenti in cybersicurezza e i benefici che apportano in caso di data breach.
Indice delle pagine:




Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di SecurityOpenLab.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Redazione SecurityOpenLab - 23/03/2020

Tag: data leak data breach cyber security


Top trend

CoronaVirus
Ransomware
Phishing
Malware
Botnet
Vulnerabilità
Data Breach
IoT
Cyberwarfare



Iscriviti alla nostra newsletter

Mantieniti aggiornato sul mondo della sicurezza

iscriviti

Redazione | Pubblicità | Contattaci | Copyright

SecurityOpenLab

SecurityOpenLab e' un canale di BitCity,
testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como,
n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L.
Sede Legale Via Nuova Valassina, 4 22046 Merone (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 Capitale Sociale Euro 30.000 i.v.

Cookie | Privacy